vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione

Docenti

Felice Adinolfi

Felice Adinolfi

Prof. Associato - UNIBO

Insegnamenti

Economia ed estimo rurale

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando conosce le modalità con cui applicare i principi di matematica finanziaria all’estimo; il metodo e le fasi del processo estimativo; i criteri generali per la valutazione dell’impresa zootecnica e la determinazione del valore patrimoniale e del reddito d’impresa zootecnica; i metodi di base per le stime analitiche; i principi per la valutazione dei rischi e delle misure di sanità animale.

Barbara Bacci

Barbara Bacci

Prof. Associato - UNIBO

Insegnamenti

Patologia dei ruminanti (I anno)

Diagnostica necroscopica (II anno)

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando consolida e potenzia le conoscenze anatomopatologiche su malattie importanti o tematiche emergenti nei ruminanti con particolare riguardo a quelle incluse nel Regolamento di Polizia Veterinaria e negli elenchi dell’OIE. E' in grado di esprimere autonomia di giudizio nel riconoscimento delle lesioni macroscopiche d’organo nelle principali malattie infettive e parassitarie dei ruminanti; nella diagnostica macroscopica in catena di macellazione. Inoltre è in grado di stimare la necessità del ricorso all’esame istologico per completare l’iter diagnostico.

Al termine del corso lo specializzando consolida e potenzia le conoscenze per la conduzione di una necroscopia anche in condizione di emergenza sanitaria; sulla diagnostica macroscopica durante la necroscopia; per il corretto campionamento finalizzato all’esame istologico. Inoltre è in grado di stimare il ricorso all’impiego dell’esame necroscopico e della diagnostica anatomopatologica su reperto bioptico quali ausili oggettivi per la raccolta di dati sullo stato sanitario di canili e gattili.

Luigi Bertocchi

Dirigente Veterinario SSN

Insegnamenti

Gestione dell'allevamento delle bovine da latte e igiene della mungitura: Gestione (modulo 3)

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando conosce, in allevamenti bovini e bufalini le problematiche operative di gestione e controllo della produzione del latte; le procedure della mungitura; i temi del controllo per via alimentare della qualità e salubrità del latte. E' inoltre capace di interpretare i dati tecnici di allevamento, ottimizzare le procedure di mungitura e gestire l'igiene degli ambienti.

Giacomo Biagi

Giacomo Biagi

Prof. Associato - UNIBO

Insegnamenti

Principi e tecniche di razionamento degli animali produttori di alimenti per l'Uomo

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando applica, in allevamenti bovini, suinicoli e avicoli, le conoscenze relative alla gestione e controllo dell'alimentazione finalizzata a ottimizzare il benessere e la salute degli animali, la produzione di latte e carni e l'efficienza nutrizionale.

Francesco Bonicelli

Francesco Bonicelli

Veterinario Regione Emilia Romagna

Insegnamenti

Igiene della produzione degli alimenti per gli animali (foraggi, mangimi e additivi) 1

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando applica in stabilimenti e imprese agricole, le conoscenze sulle problematiche operative di gestione e controllo della produzione di mangimi, additivi, foraggi con particolare riferimento alle procedure adottate per assicurare la sicurezza delle filere alimentari e migliorare la qualità.

Carlo Bottari

Carlo Bottari

Prof. Ordinario UNIBO

Insegnamenti

Istituzioni di diritto pubblico

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando conosce le caratteristiche del nostro Stato; la sua organizzazione costituzionale; il sistema delle fonti normative; la istituzione del Servizio sanitario nazionale in attuazione del diritto alla tutela della salute.

Paolo Cozzolino

Dirigente Veterinario SSN

Insegnamenti

Sistemi per la gestione della qualità e accreditamento istituzionale

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando conosce le norme e criteri per la programmazione, il monitoraggio e la revisione delle attività di sanità animale nell’ambito del SSN; le norme e criteri per la regolamentazione e l’accreditamento delle attività del controllo ufficiale (audit, ispezione, verifica, etc).

Giuseppe Diegoli

Giuseppe Diegoli

Veterinario Regione Emilia Romagna

Insegnamenti

Gestione emergenze non epidemiche

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando consolida e potenzia le conoscenze relative alle attività di sanità pubblica veterinaria riguardanti gli interventi in corso di emergenze non epidemiche. In particolare, lo specializzando è in grado di pianificare ed attuare gli interventi relativi alla gestione delle popolazioni animali in corso di emergenze non epidemiche; coordinare gli interventi medico-veterinari con le attività di protezione civile; gestire le attività veterinarie pubbliche nei centri di assitenza e nei campi di accoglienza.

Andrea Formigoni

Andrea Formigoni

Prof. Ordinario UNIBO

Insegnamenti

Principi e tecniche di razionamento degli animali produttori di alimenti per l'Uomo

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando conosce i criteri di stima dei fabbisogni nutrizionali; i metodi di valutazione della composizione e delle caratteristiche dietetiche dei mangimi e dei foraggi;  le basi per la formulazione delle razioni e dei mangimi, la legislazione relativa agli additivi e alla produzione dei mangimi; i sistemi di razionamento; i nessi fra alimentazione e disordini sanitari e metabolici; l'influenza che la nutrizione e l'alimentazione esercita nel garantire la salubrità e le caratteristiche organolettiche e tecnologiche delle derrate di origine animale; le modalità di riduzione dell'escrezione di polluenti nell'ambiente da parte degli allevamenti zootecnici.

Arcangelo Gentile

Arcangelo Gentile

Prof. Ordinario UNIBO

Insegnamenti

Clinica e terapia medica dei ruminanti 

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando è in grado di identificare e valutare sia sul singolo sia sulla mandria i dati clinici, epidemiologici ed ambientali rilevanti in materia di salute e benessere delle principali specie di ruminanti allevate; ha autonomia di giudizio sulle opzioni terapeutiche impostate sulla base anche del rapporto costo/beneficio e delle esigenze di tutela della salute dell’uomo e di salvaguardia dell’ambiente.

Gaetano Liuzzo

Professore a contratto UNIBO

Insegnamenti

Metodologie per il controllo ufficiale

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando conosce l'organizzazione e le metodologie applicate per il controllo ufficiale nella produzione post primaria; i criteri per la valutazione di conformità relativi ai requisiti normativi degli impianti per produzione e lavorazione di alimenti alla luce della normativa comunitaria vigente; lo strumento delle verifiche, ispezioni e audit nell’ambito del controllo ufficiale.

Fabio Ostanello

Fabio Ostanello

Prof. Associato - UNIBO

Insegnamenti

Malattie Infettive del suino profilassi e polizia sanitaria (I anno)

Epidemiologia veterinaria, analisi dei rischi e valutazione degli interventi sanitari(II anno)

Profilassi e controllo delle malattie infettive (Tirocinio)

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando consolida le conoscenze e le abilità professionali necessarie a pianificare e implementare le appropriate strategie di profilassi diretta ed indiretta negli allevamenti suinicoli intensivi; valutare l’efficacia delle misure di profilassi diretta ed indiretta, con particolare riferimento a quelle previste dai piani nazionali di controllo.

Al termine del corso lo specializzando consolida e potenzia le conoscenze e le abilità professionali necessarie a pianificare e attuare indagini epidemiologiche relative alla stima della frequenza delle malattie trasmissibili nelle popolazioni animali; individuare e valutare i fattori di rischio. Conosce inoltre e applica i principi della Risk Analysis, con particolare riferimento alla commercializzazione di animali vivi ed è in grado di effettuare la verifica di efficacia degli interventi sanitari, compresi quelli di Sanità Pubblica Veterinaria.

Al termine del corso lo specializzando è in grado di mettere in atto misure di profilassi, intervento e gestione anche in fase di emergenza; svolgere controlli documentali; svolgere controlli microbiologici; elaborare una relazione sullo stato sanitario di una AUSL o Regionale. Inoltre, lo specializzando conosce le attività dei Servizi Veterinari Pubblici relative alle malattie contemplate dalla normativa nazionale e comunitaria. Conosce le misure di profilassi diretta ed indiretta per il controllo delle malattie infettive degli animali, incluse le zoonosi.

Giampiero Pagliuca

Giampiero Pagliuca

Prof. Ordinario UNIBO

Insegnamenti

Controllo dei residui e contaminanti

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando conosce le nozioni sui residui e contaminanti negli alimenti e la tutela della sicurezza alimentare; la classificazione, per gruppi di sostanze secondo la Direttiva 96/23/CE; la struttura delle sostanze oggetto di controllo, i rischi tossicologici associati alla loro assunzione attraverso gli alimenti, i loro metaboliti marker, le matrici target; i programmi per la ricerca dei contaminati e dei residui con particolare riguardo ai trattamenti illeciti o impropri. Inoltre è in grado di comprendere le differenze di rendimento tra le varie metodiche analitiche; comprendere le regole comunitarie sul rendimento dei metodi analitici e sull’interpretazione dei risultati.

Giampaolo Peccolo

Giampaolo Peccolo

Prof. Associato - UNIBO

Insegnamenti

Medicina Legale, legislazione veterinaria, protezione animale e deontologia I (I anno)

Medicina Legale, Legislazione veterinaria, protezione animale e deontologia II (II anno)

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando conosce, approfonditamente ed in maniera ragionata alla luce della dottrina e della giurisprudenza, la legislazione in materia di animali e codice penale (maltrattamento ed uccisione di animali; diffusione di malattie infettive etc); animali e codice civile (danni cagionati da animali, compravendita etc); movimentazione degli animali d’affezione;  identificazione e registrazione degli animali d'affezione; protezione degli animali in via d’estinzione (CITES) e fauna selvatica; animali pericolosi. Lo studente acquisisce inoltre aggiornamenti in materia di normativa dell’UE sulla salute animale; normativa sul medicinale veterinario.

Al termine del corso lo specializzando conosce la legislazione in materia di responsabilità professionale; autorizzazioni per l’apertura di strutture sanitarie; autorizzazione e gestione delle strutture zootecniche e sanitarie; gestione dei rifiuti nelle strutture zootecniche e sanitarie; la privacy e la protezione dei dati nella professione veterinaria; la responsabilità del veterinario come datore di lavoro; la pubblicità sanitaria esterna e sul web; il regime fiscale della prestazione veterinaria. E' inoltre in grado di affrontare in autonomia i più comuni adempimenti connessi all’avvio e allo svolgimento dell’attività professionale, individuando la soluzione appropriata sul piano giuridico ai casi che più di frequente si pongono nella normale pratica veterinaria (casi pratici).

Angelo Peli

Angelo Peli

Prof. Associato - UNIBO

Insegnamenti

Medicina Legale, Legislazione veterinaria, protezione animale e deontologia I (I anno)

Stages giuridico applicativi di legislazione veterinaria 1 (Tirocinio)

Stages giuridico applicativi di legislazione veterinaria 2 (Tirocinio)

Stages giuridico applicativi di legislazione veterinaria su fauna selvatica ed esotica ed attività circense, sportive e storiche con animali (Tirocinio)

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando è in grado di utilizzare autonomamente le banche dati giuridiche dell’UE, nazionali e regionali per la ricerca del diritto vigente e della giurisprudenza in materia di legislazione sanitaria; rispondere correttamente sotto il profilo formale e procedurale alle richieste di consulenza provenienti dall’autorità giudiziaria nell’ambito del processo civile e penale (casi pratici).

Al termine del corso lo specializzando, nell'ambito della sorveglianza sanitaria delle produzioni zootecniche, sa verificare la corretta applicazione della normativa in materia di salute animale; categorizzazione del rischio in sanità animale e igiene degli allevamenti; protezione degli animali nel trasporto; riproduzione animale; piani di selezione genetica.

Al termine del corso lo specializzando sa verificare, nell'ambito del controllo sanitario in ittiocoltura, la corretta applicazione della normativa vigente in materia di regolamentazione sanitaria dell’UE; nazionale e regionale della pesca marittima; pesca nelle acque interne; attività di acquacoltura.

Al termine del corso lo specializzando è in grado di verificare la corretta applicazione della normativa in materia di impiego degli animali per attività ludico-ricreative, attività sportive, attività storiche-popolari, attività circense, pet therapy, giardini zoologici etc.; di antidoping; di tutela degli animali in via di estinzione (CITES) e della fauna selvatica; accertare la natura dei danni da predatori al bestiame domestico.

Gianluca Pignoni

Dirigente Veterinario SSN

Insegnamenti

Igiene Veterinaria e biosicurezza degli allevamenti bovini e ovi-caprini

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando conosce ed è in grado di progettare i programmi di biosicurezza nelle produzioni zootecniche; è in grado di valutare i rischi sanitari ambientali e gestionali; applica nella pratica i concetti di epidemiologia veterinaria per la valutazione del rischio; è in grado di discutere e valutare i diversi approcci di profilassi. Inoltre, lo specializzando è in grado di redigere una relazione sullo stato sanitario di aziende zootecniche.

Giovanni Poglayen

Giovanni Poglayen

Prof. Ordinario UNIBO

Insegnamenti

  • Malattie parassitarie dei ruminanti: risvolti in sanità animale e sanità pubblica
  • Malattie parassitarie del suino: risvolti in sanità animale e sanità pubblica

 

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando conosce le malattie parassitarie dei ruminanti  e dei suini di maggiore impatto in sanità animale e sanità pubblica nel nostro paese e/o incluse nel Regolamento di Polizia Veterinaria ed in altri atti normativi vigenti, nonchè negli elenchi dell’OIE; dimostra capacità di comprensione delle misure di biosicurezza da applicare in allevamento per il controllo delle principali malattie parassitarie trattate, incluse le zoonosi.

Santino Prosperi

già Prof. Ordinario UNIBO

Insegnamenti

Malattie Infettive dei ruminanti profilassi e polizia sanitaria (I anno)

Malattie Infettive transfrontaliere (II anno)

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando consolida e potenzia le conoscenze e le abilità comunicative professionali necessarie a pianificare, attuare e verificare strategie di profilassi diretta ed indiretta negli allevamenti bovini, ovini e caprini. In particolare, lo specializzando dispone delle conoscenze relative alle malattie trasmissibili importanti o emergenti delle specie bovina, ovina e caprina con particolare riferimento a quelle oggetto di piani di controllo nazionale; considerate di particolare importanza dall’OIE; responsabili di zoonosi.

Al termine del corso lo specializzando conosce le misure appropriate per ridurre al minimo il rischio di introduzione nel territorio della UE delle principali malattie transfrontaliere (peste dei piccoli ruminati, lumpy skin disease, vaiolo ovi-caprino, Crimean Congo hemorragic fever); rilevare e controllare la diffusione dell’infezione dopo il suo eventuale ingresso nel territorio dell’UE.
Inoltre conosce le potenziali vie di ingresso, nel territorio della UE, delle malattie transfrontaliere ed è in grado di valutare il loro potenziale di diffusione.

Paola Roncada

Paola Roncada

Prof. Associato - UNIBO

Insegnamenti

Tossicologia dei residui negli alimenti di origine animale

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando conosce il concetto di residui (farmaci e contaminanti); le problematiche connesse alla loro presenza per il consumatore di alimenti di origine animale; i rischi connessi con la contaminazione degli alimenti ad uso zootecnico; le diverse modalità di espressione delle dosi in tossicologia per effettuare adeguate analisi del rischio.

Luca Sardi

Luca Sardi

Prof. Associato - UNIBO

Insegnamenti

Gestione zootecnica dell'allevamento suino

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando è in grado di applicare le conoscenze relative alla normativa sulla protezione dei suini (Direttiva 120/2008) con particolare riferimento alle problematiche connesse agli spazi procapite ed alle pavimentazioni previste per le scrofe gestanti ed i suini all’ingrasso; di applicare le conoscenze di tipo strutturale e gestionale dell’allevamento suino necessarie ai fini della efficace applicazione pratica delle misure di biosicurezza; di effettuare il calcolo della quantità di azoto e fosforo eliminato attraverso le deiezioni ai fini della riduzione dell’impatto ambientale.

Giuseppe Sarli

Giuseppe Sarli

Prof. Ordinario UNIBO

Insegnamenti

Patologia dei suini

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando consolida e potenzia le conoscenze anatomopatologiche su malattie importanti o tematiche emergenti nei suini con particolare riguardo a quelle incluse nel Regolamento di Polizia Veterinaria e negli elenchi dell’OIE. E' in grado di esprimere autonomia di giudizio indirizzata al riconoscimento delle lesioni macroscopiche d’organo nelle principali malattie infettive e parassitarie dei suini; alla diagnostica macroscopica in catena di macellazione. Inoltre è in grado di stimare la necessità del ricorso all’esame istologico per completare l’iter diagnostico.

Daniele Senzani

Prof. Ordinario UNIBO

Insegnamenti

Nozioni di diritto amministrativo

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando conosce l’organizzazione amministrativa del nostro Stato, a livello centrale e locale; l’azione amministrativa; i procedimenti e le tutele giurisdizionali.

Andrea Serraino

Prof. Associato - UNIBO

Insegnamenti

Vigilanza e controllo sul latte e sulle produzioni lattiero-casearie

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando sa applicare conoscenze e sa comprendere il controllo e la gestione dei pericoli nelle fasi di produzione primaria e trasformazione.

Gabriele Squintani

Dirigente Veterinario SSN

Insegnamenti

Organizzazione dei servizi veterinari

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando conosce l’organizzazione ed il funzionamento dei Servizi Veterinari a livello dell’UE, nazionale, regionale e locale; conosce il ruolo ed il funzionamento delle organizzazioni internazionali rilevanti in campo veterinario.

Marco Tassinari

Ricercatore UNIBO

Insegnamenti

Gestione zootecnica degli allevamenti dei vitelloni e dei vitelli a carne bianca

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando, per la produzione della carne bovina, conosce le diverse tecnologie di allevamento (in funzione anche del benessere animale e della tutela ambientale); il management nella gestione degli animali (fase di adattamento/ristallo, ingrasso e finissaggio).

Annalisa Zaccaroni

Annalisa Zaccaroni

Ricercatore UNIBO

Insegnamenti

Tossicologia dei residui negli alimenti di origine animale 1

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando comprende ed è in grado di applicare conoscenze e di esprimere autonomia di giudizio in merito ai piani di controllo sui contaminanti, in particolare i cosiddetti contaminanti “emergenti”, con particolare riguardo a pesci e molluschi. Lo specializzando conosce e sa applicare le modalità di campionamento di matrici biologiche (es. macello, mangimi, ecc.) e di conservazione per l’invio ai laboratori di referenza; come utilizzare le dosi tossiche per determinare la tossicità di sostanze diverse per gli animali e l'uomo.

Anna Zaghini

Anna Zaghini

Prof. Ordinario UNIBO

Insegnamenti

Farmacovigilanza e farmacosorveglianza veterinaria

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando conosce la normativa vigente che regolamenta l’uso del farmaco veterinario negli animali da compagnia e nelle specie da produzione (farmaco allopatico, rimedi omeopatici, fitoterapici) in tutta la sua filiera (produzione, commercializzazione, distribuzione, ricettazione e registrazione); è consapevole della criticità che l’antibiotico resistenza rappresenta per l’uomo, gli animali e l’ambiente; conosce i principi dell’uso prudente e razionale degli antibatterici in Medicina Veterinaria; sa applicare le Linee Guida nazionali e internazionali sull’uso degli antibatterici.

Farmacovigilanza e farmacosorveglianza veterinaria 1

Al termine del corso lo specializzando è in grado di applicare conoscenza e comprensione e di esprimere autonomia di giuidizio in merito ai Piani di controllo dei residui (Nazionale e Regionale) nei prodottidi origine animale, mediante la presentazione e la discussione di casi pratici. Inoltre lo specializzando acquisisce le conoscenze relative ai problemi di ecotossicità dati dai farmaci ad uso veterinario (soprattutto animali da produzione e acquacoltura), come pure sull'uso alternativo o integrativo di fitoterapici anche ai fini del contenimento dell’antibiotico resistenza.

Simona Valentini

Prof. Associato

Insegnamenti

Chirurgia d'urgenza degli animali d'affezione

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando, limitatamente agli animali d'affezione, conosce il triage in situazioni di emergenza; il riconoscimento delle condizioni e delle patologie spontanee o di animali incidentati; primo soccorso e relativa responsabilità in caso di situazioni di emergenza e incidenti.

Alessandro Spadari

Prof. Ordinario - UNIBO

Insegnamenti

Chirurgia d'urgenza degli animali da reddito

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando, limitatamente agli animali da reddito, conosce il triage in situazioni di emergenza; il riconoscimento delle condizioni e delle patologie spontanee o di animali incidentati; primo soccorso e relativa responsabilità in caso di situazioni di emergenza e incidenti.

Noemi Romagnoli

Noemi Romagnoli

Ricercatore - UNIBO

Insegnamenti

Contenimento manuale strumentale e farmacologico su animali domestici, su animali vaganti o incidentati e teleanestesia

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando conosce i principali farmaci utilizzati in anestesia e rianimazione; i principali protocolli anestesiologici nei mammiferi domestici per l’esecuzione di manovre diagnostiche o terapeutiche; i metodi di contenimento e anestesia in condizioni di campo e in situazioni di emergenza anestesiologica; come eseguire in sicurezza un’anestesia a distanza (teleanestesia) su animali pericolosi o incidentati.

Benedetto Morandi

Assegnista di Ricerca - UNIBO

Insegnamenti

Diagnostica delle malattie parassitarie

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando conosce ed è in grado di applicare in autonomia l'iter per la diagnosi diretta delle malattie parassitarie degli animali.

Monica Caffara

Ricercatore - UNIBO

Insegnamenti

Diagnostica Parassitologica

Malattie parassitarie degli animali acquatici: risvolti in sanità animale e sanità pubblica con principi di diagnostica: modulo 2 - diagnostica

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando conosce le principali tecniche diagnostiche volte al rilevamento e all'identificazione di parassiti e miceti agenti di malattia negli animali.

Al termine del corso lo specializzando conosce le malattie parassitarie degli animali acquatici di maggiore impatto in sanità animale e sanità pubblica nel nostro paese e/o incluse nel Regolamento di Polizia Veterinaria ed in altri atti normativi vigenti, nonchè negli elenchi dell’OIE; dimostra capacità di comprensione delle misure di biosicurezza da applicare in allevamento per il controllo delle principali malattie parassitarie trattate, incluse le zoonosi; conosce ed è in grado di applicare le principali tecniche diagnostiche utili al rilevamento e all'identificazione dei parassiti di maggiore importanza in sanità animale e sanità pubblica.

Daniela Florio

Professoressa a contratto - UNIBO

Insegnamenti

Diagnostica batteriologica veterinaria

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando conosce le metodiche diagnostiche batteriologiche tradizionali e innovative; gli approcci fenotipici e genotipici dell'antibiogramma; le nozioni aggiornate sulla diagnostica batteriologica e sui metodi per la valutazione dell'antibiotico resistenza acquisendo le abilita professionali necessarie ad identificare l’iter diagnostico piu idoneo.

Andrea Balboni

Ricercatore - UNIBO

Insegnamenti

Metodologie e biotecnologie applicate alle malattie trasmissibili

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando conosce le nozioni di base, i principi e gli aggiornamenti riguardanti l'amplificazione, la retrotrascrizione ed il sequenziamento degli acidi nucleici; le nozioni fondamentali della bioinformatica da applicare alle indagini di epidemiologia molecolare. Inoltre è in grado di stimare la necessità del ricorso ai test molecolari per completare l’iter diagnostico.

Laura Gallina

Professoressa a contratto - UNIBO

Insegnamenti

Diagnostica biomolecolare delle malattie infettive

Obiettivi formativi

Al termine del corso, lo specializzando ha competenze applicative relativamente alle principali metodiche biotecnologiche applicate alla diagnosi delle malattie infettive. In particolare lo specializzando è in grado di applicare le principali metodiche di amplificazione degli acidi nucleici sia qualitative che quantitative per la diagnosi delle malattie infettive; conoscere e saper valutare i risultati del sequenziamento del DNA e dell'RNA ed utilizzarli nelle indagini di epidepiologia molecolare; sviluppare protocolli specifici per la diagnosi molecolare delle malattie infettive.

Mara Battilani

Mara Battilani

Prof. Associato - UNIBO

Insegnamenti

Prevenzione e profilassi delle malattie infettive degli animali d'affezione in canili e comunità feline

Malattie Infettive transfrontaliere

Prevenzione e profilassi delle malattie infettive degli animali d'affezione in canili e comunità feline (Tirocinio)

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando consolida le conoscenze necessarie ad attuare e pianificare le misure di controllo e prevenzione delle malattie infettive nelle collettività canine e feline e potenzia le conoscenze e le abilità professionali relative alla normativa in tema di lotta al randagismo canino e felino, con particolare riferimento ai compiti istituzionali del Servizio Veterinario pubblico. Al termine del corso lo specializzando è in grado di applicare misure di profilassi, intervento e gestione anche in fase di emergenza; effettuare una valutazione completa dei rischi sanitari ambientali e gestionali; interpretare i dati raccolti in canili e comunità feline e fare un’analisi del rischio sanitario.

Al termine del corso lo specializzando applica le misure appropriate per ridurre al minimo il rischio di introduzione nel territorio della UE delle principali malattie transfrontaliere (peste dei piccoli ruminati, lumpy skin disease, vaiolo ovi-caprino, Crimean Congo hemorragic fever); rilevare e controllare la diffusione dell’infezione dopo il suo eventuale ingresso nel territorio dell’UE.
Inoltre conosce le potenziali vie di ingresso, nel territorio della UE, delle malattie transfrontaliere ed è in grado di valutare il loro potenziale di diffusione.

Al termine del corso lo specializzando è in grado di prelevare, processare, conservare, trasportare ed inviare in modo adeguato campioni patologici ai laboratori di analisi; proporre piani di prevenzione e profilassi necessari al raggiungimento degli standard di salute, benessere animale e sanità pubblica; applicare misure di profilassi, intervento e gestione anche in fase di emergenza.

Antonietta Di Francesco

Prof. Associato - UNIBO

Insegnamenti

Malattie infettive emergenti e ri-emergenti

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando consolida e potenzia le conoscenze relative alle principali zoonosi emergenti e riemergenti. Inoltre è in grado di valutare gli aspetti epidemiologici; le misure di profilassi diretta ed indiretta.

Roberta Galuppi

Ricercatore - UNIBO

Insegnamenti

Igiene urbana veterinaria (canili/gattili, sinantropici, fecalizzazione ambientale)

Prevenzione e profilassi delle malattie parassitarie degli animali d'affezione in canili e comunità feline (Tirocinio)

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando conosce ed è in grado individuare e gestire, anche in collaborazione con altre professionalità, le problematiche di igiene urbana veterinaria, con adeguata autonomia di giudizio nei confronti di quelle individuate dalla popolazione e/o ingigantite dai media. In questo settore egli è in grado di dimostrare una corretta gestione della comunicazione.

Al termine del corso lo specializzando, con particolare riferimento alle malattie parassitarie e micotiche, è in grado di effettuare una valutazione completa dei rischi sanitari, ambientali e gestionali, in canili e comunità feline in relazione alla sanità animale e pubblica; condurre campionamenti di materiale biologico idonei per la diagnosi di malattie parassitarie e micotiche, con capacità di interpretare i dati raccolti e fare un’analisi del rischio sanitario ai fini della biosicurezza; proporre piani di controllo necessari al raggiungimento degli standard di salute, benessere animale e sanità pubblica.

Vittorio Guberti

Professore a contratto - ISPRA

Insegnamenti

Epidemiologia applicata alle malattie parassitarie degli animali domestici

Epidemiologia delle infezioni da micro- e macro-parassiti nella fauna selvatica

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando comprende ed è in grado di applicare le conoscenze dei fattori epidemiologici che sottendono l'ecologia di parassiti, la cui conoscenza ne permette il controllo.

Al termine del corso lo specializzando conosce l'epidemiologia e la messa a punto di piani di monitoraggio, sorveglianza e controllo di infezioni da macro e microparassiti che coinvolgano la fauna selvatica a vita libera; è in grado di trattare l'approccio ecologico allo studio del rapporto ospite-parassita, con particolare riferimento all'epidemiologia delle malattie trasmissibili in popolazioni ospiti a vita libera; è capace di mettere a punto piani di monitoraggio, sorveglianza e controllo di infezioni che coinvolgano popolazioni selvatiche.

Francesco Dondi

Francesco Dondi

Ricercatore - UNIBO

Insegnamenti

Clinica e terapia degli animali d'affezione in canili e comunità feline

Stage sulla gestione clinica e sanitaria dei canili e comunità feline

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando è in grado di valutare le condizioni di salute e di benessere del cane e del gatto presso canili, rifugi e colonie attraverso indagini cliniche dirette e strumentali (di laboratorio e diagnostica per immagini); di gestire episodi clinici riferibili a patologie internistiche, malattie infettive/parassitarie ed avvelenamenti ed elaborare piani di intervento individuali e ambientali; di elaborare un piano terapeutico e di gestione clinico-sanitaria per garantire le condizioni di salute e benessere degli animali in canile/gattile ed il rispetto dell’ambiente; è aggiornato sull’applicazione della normativa in materia di prevenzione del randagismo e gestione dei canili e colonie feline.

Al termine del corso lo specializzando applica le conoscenze ed esprime autonomia di giudizio sulle problematiche cliniche, sanitarie e normative nella gestione dei canili e comunità feline, inclusa la corretta identificazione e registrazione per la lotta al randagismo, presso strutture convenzionate del territorio in affiancamento a personale del SSN.

Daniele Zambelli

Prof. Ordinario - UNIBO

Insegnamenti

Patologie dell’apparato genitale e controllo della fertilità

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando conosce ed applica le nozioni necessarie alla diagnosi ed al trattamento delle principali patologie dell’apparato riproduttore in soggetti sterilizzati e non; conosce ed è in grado di eseguire le terapie e le procedure mediche e chirurgiche utili ed applicabili in un canile/gattile per la prevenzione degli accoppiamenti ed il controllo delle nascite.

Ombretta Capitani

Prof. Associato - UNIBO

Insegnamenti

Patologie e Pratiche chirurgiche negli animali d’affezione

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando è in grado di riconoscere le patologie di interesse chirurgico ed i loro meccanismi eziopatogenetici nelle specie domestiche; è in grado di redigere le refertazioni ufficiali per descrizione dei processi patologici osservati, secondo la corretta terminologia medico-chirurgica; è in grado di intervenire, se di necessità, secondo le riconosciute ed attuali pratiche chirurgiche.

Gaetano Mari

Gaetano Mari

Prof. Ordinario - UNIBO

Insegnamenti

Igiene della riproduzione animale

Obiettivi formativi

Al termine dell’insegnamento lo specializzando conosce la normativa sanitaria riguardante la riproduzione animale, con particolare riferimento ai controlli sanitari ed alle procedure diagnostiche ad essi collegati; è in grado di eseguire la visita clinica, sui soggetti adibiti alla riproduzione, per la prevenzione ed il controllo delle malattie trasmissibili legate alla riproduzione animale; è in grado di eseguire la raccolta dei campioni biologici, da sottoporre ad analisi, per la prevenzione ed il controllo delle malattie trasmissibili legate alla riproduzione animale.

Al termine del corso lo specializzando applica conoscenze ed esprime autonomia di giudizio in merito ai controlli sanitari ed alle procedure diagnostiche riferiti alla riproduzione animale e oggetto di normativa sanitaria; alla prevenzione e controllo delle malattie trasmissibili legate alla riproduzione animale.

Marialetizia Fioravanti

Marialetizia Fioravanti

Prof. Ordinario - UNIBO

Insegnamenti

Profilassi e controllo delle malattie parassitarie (Tirocinio)

Malattie parassitarie degli animali acquatici: risvolti in sanità animale e sanità pubblica con principi di diagnostica: modulo1 - risvolti in sanità pubblica e sanità animale

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando conosce le principali malattie parassitarie e micotiche degli animali da reddito presenti sul territorio; è capace di condurre campionamenti idonei per la diagnosi di queste malattie; è in grado di mettere in atto misure di controllo, anche in fase di emergenza; è in grado di svolgere controlli documentali per la farmacovigilanza; sa procedere alla stesura di una relazione sullo stato sanitario di una area AUSL o regionale.

Al termine del corso lo specializzando conosce le malattie parassitarie degli animali acquatici di maggiore impatto in sanità animale e sanità pubblica nel nostro paese e/o incluse nel Regolamento di Polizia Veterinaria ed in altri atti normativi vigenti, nonchè negli elenchi dell’OIE; dimostra capacità di comprensione delle misure di biosicurezza da applicare in allevamento per il controllo delle principali malattie parassitarie trattate, incluse le zoonosi; conosce ed è in grado di applicare le principali tecniche diagnostiche utili al rilevamento e all'identificazione dei parassiti di maggiore importanza in sanità animale e sanità pubblica.

Pier Paolo Gatta

Pier Paolo Gatta

Prof. Ordinario - UNIBO

Insegnamenti

Gestione degli allevamenti Ittici

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando matura conoscenze sulle principali tecnologie applicate in acquacoltura e sul management di allevamenti ittici con particolare riferimento alle specie ittiche e di molluschi più significative in Italia. Inoltre matura conoscenze sull’impatto ambientale dell’acquacoltura, anche ai fini della sicurezza alimentare e del controllo ambientale.

Sara Ciulli

Sara Ciulli

Ricercatore - UNIBO

Insegnamenti

Malattie Infettive e polizia sanitaria delle specie ittiche

Diagnostica e prevenzione delle malattie Infettive delle specie ittiche

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando consolida e potenzia le conoscenze e le abilità professionali necessarie a pianificare, attuare e verificare una efficace strategia di profilassi diretta ed indiretta negli allevamenti ittici. Inoltre, lo specializzando conosce le principali malattie infettive delle specie ittiche con particolare riferimento a quelle: soggette a denuncia e/o notifica secondo la normativa nazionale/comunitaria; considerate di particolare importanza dall’OIE; responsabili di zoonosi.

Al termine del corso lo specializzando ha le competenze necessarie alla diagnosi e alla prevenzione delle principali malattie infettive delle specie ittiche. Inoltre, lo specializzando è in grado di: formulare e discutere la diagnosi differenziale di un caso clinico ed emettere un sospetto diagnostico; predisporre ed effettuare un corretto prelievo di campioni biologici per approfondimenti diagnostici; predisporre ed applicare le principali norme di biosicurezza in un impianto di acquacoltura; applicare metodi di contenimento atti a limitare la diffusione delle malattie infettive in acquacoltura.

 

Luciana Mandrioli

Prof. Associato - UNIBO

Insegnamenti

Patologia delle specie ittiche

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando consolida e potenzia le conoscenze anatomopatologiche su malattie infettive o parassitarie nelle specie ittiche con particolare riguardo a quelle incluse nel Regolamento di Polizia Veterinaria e negli elenchi dell’OIE. E' in grado di applicare abilità diagnostiche anatomopatologiche (autonomia di giudizio) indirizzate al riconoscimento delle lesioni macroscopiche d’organo nelle principali malattie infettive e parassitarie delle specie ittiche. Inoltre è in grado di stimare la necessità del ricorso all’esame istologico per completare l’iter diagnostico.

Monica Joechler

Prof. Associato - UNIBO

Insegnamenti

Anestesia, metodi analgesici e soppressione

Obiettivi formativi

Alla fine del corso lo specializzando sa controllare il dolore nelle specie animali impiegate ai fini scientifici; scegliere ed applicare il miglior metodo di contenimento manuale, strumentale e farmacologico, anche a distanza, per l’esecuzione di manovre diagnostiche o terapeutiche su queste specie animali; scegliere ed applicare le tecniche di eutanasia specifiche per le varie condizioni sperimentali e le differenti specie animali.

Fabio Gentilini

Fabio Gentilini

Prof. Associato - UNIBO

Insegnamenti

Gestione clinica degli equidi

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo specializzando sa valutare le condizioni di salute e di benessere degli equidi in relazione allo specifico impiego (attività ludico- ricreative, attività sportive, attività storiche-popolari, attività circense, pet therapy); sa gestire un campionamento di matrici organiche corretto dal punto di vista normativo e regolamentare e sa interpretarne i risultati analitici; sa elaborare un piano di intervento terapeutico basato sull’analisi del rischio per garantire le condizioni di salute e benessere degli animali e dell’uomo ed il rispetto dell’ambiente.